INFORMAZIONI DALLA LETTERATURA SCIENTIFICA


Qui di seguito proponiamo alcune citazioni tratte da importanti manuali di fitoterapia, da pagine web, da studi scientifici,
sia italiani che stranieri.

A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z

Acerola

È usata come fonte di Vitamina C.

(SBruneton J. Pharmacognosie et phytochimie plantes medicinales. Ed. Lavoisier, Paris, 1993 Sannia A. Formulario pratico di fitoterapia. Ed. Tecniche nuove, Milano, 1994.)

Achillea

Utile nei disturbi dispeptici e nell’inappetenza, disturbi del fegato e della cistifellea.

PDR for Herbal Medicines. 2000. THOMSON editore.

Agar-Agar

L’effetto lassativo è dovuto alla capacità dell’Agar-Agar di assorbire e trattenere abbondanti quantità di acqua rigonfiandosi nell’intestino. Le sostanze mucillaginose aumentano il volume della massa fecale stimolando i muscoli intestinali e la peristalsi.

PDR for Herbal Medicines. 2000. THOMSON editore.

L’Agara-Agar non può essere assorbito e non fermenta.

Capasso F. et al. Fitoterapia. Impiego razionale delle droghe vegetali. 2006. Springer.

Aglio

L’aglio esercita effetti antiaterogenici, ipolipemizzanti, antiipertensivi, antiaggreganti, vasodilatatori e antiossidanti. E’ utile per la profilassi dell’aterosclerosi, per il trattamento della iperlipidemia non sufficientemente rispondente al solo cambiamento dietetico.

ESCOP The Scientific Foundation for Herbal Medicinal Products. First Edition 2003

Alchemilla

Viene usata tradizionalmente per alleviare i disturbi della menopausa.

PDR for Herbal Medicines. 2000. THOMSON editore.

Nei secoli passati l’alchemilla era considerata molto efficace per il trattamento dei disturbi femminili.

Bruneton J. Pharmacognosy. Phytochemistry. Medicinal plants. Lavoisier. 1999.   

Alfa Alfa

È usata come fonte naturale di Vitamine, A, C, E, e K4 oltre che di minerali come calcio,  potassio, fosforo e ferro.

Natural Medicines Comprehensive database. Unbiased, Scientific Clinical Information on Complementary, Alternative, and

Alga chlorella

L’Alga clorella negli integratori alimentari è usata come fonte di nutrienti quali proteine, acidi nucleici, fibre, vitamine e minerali.

Alga dunaliella

Fonte naturale di -carotene, precursore della Vitamina A.

In studi in vivo l’alga Dunaliella ha inibito l’aterogenesi.

Harari A. et l. Prevention of atherosclerosis progression by 9-cis-β-carotene rich alga Dunaliella in apoE-deficient mice. Biomed Res Int. 2013;2013:169517.

Alga spirulina

L’alga spirulina potenzierebbe la resistenza allo sforzo fisico durante la corsa.

Kalafati M, Jamurtas AZ, Nikolaidis MG, et al. Ergogenic and antioxidant effects of spirulina supplementation in humans. Med Sci Sports Exerc 2010;42:142-51.

Aloe

Ha azione cicatrizzante, antinfiammatoria, emmolliente, idratante.

Natural Medicines Comprehensive database. Unbiased, Scientific Clinical Information on Complementary, Alternative, and

L’Aloe può stimolare la risposta immune aumentando l’immunità umorale.

Halder S et al. Augmented humoral immune response and decreased cell-mediated immunity by Aloe vera in rats. Inflammopharmacology. 2012 Dec;20(6):343-6.

Soggetti che hanno assunto un integratore nutrizionale a base di aloe hanno mostrato una riduzione del TNF-α, del fattore di crescita endoteliale e delle interleuchine 2 e 4.

Lewis JE et al. The effect of an aloe polymannose multinutrient complex on cognitive and immune functioning in Alzheimer’s disease. J Alzheimers Dis. 2013;33(2):393-406.

Altea

Per il trattamento della tosse secca e delle irritazioni della mucosa orale e faringea.

ESCOP The Scientific Foundation for Herbal Medicinal Products. First Second Edition. 2003

L’altea allevia le irritazioni delle mucose del cavo orale e della faringe, ha azione antinfiammatoria e immunostimolante.

La Commissione E tedesca ne raccomanda l’uso per la tosse e le bronchiti.

PDR for Herbal Medicines. 2000. THOMSON editore.

Le radici e le foglie contengono mucillaggini polisaccaridiche a effetto emmolliente e protettivo delle mucose.

PDR for Herbal Medicines. 2000. THOMSON editore.

Ananas

Ha effetto antinfiammatorio, fibrinolitico e proteolitico. Gli enzimi proteolitici promuovono la guarigione delle ferite. E’ stato osservato anche un’inibizione dell’aggregazione piastrinica e un migliore assorbimento degli antibiotici quando somministrato contemporaneamente.

Può essere usato per il trattamento dell’edema. Ha effetto antinfiammatorio, fibrinolitico e proteolitico. Gli enzimi proteolitici promuovono la guarigione delle ferite.

PDR for Herbal Medicines. 2000. THOMSON editore.

Angelica

Utile nei disturbi dispeptici e nell’inappetenza

PDR for Herbal Medicines. 2000. THOMSON editore.

Anice

L’anice è usata tradizionalmente per trattare la flatulenza, il dolore da colica e come digestivo.

La Commissione E ne approva l’uso nei disturbi dispeptici.

PDR for Herbal Medicines. 2000. THOMSON editore.

Nella medicina tradizionale viene usato anche come galattagogo.

World Health Organization 2007. WHO monographs on selected medicinal plants. Vol. 3.

Arancio scorze

Promuove la secrezione di succhi gastrici. Il suo uso è indicato per trattare i disturbi dispeptici e l’inappetenza.

PDR for Herbal Medicines. 2000. THOMSON editore.

Argilla Ventilata

Conosciuta sin dall’antichità per il suo potere adsorbente, purificante, lenitivo; controlla i gas intestinali.

Astragalo

Si ritiene che possa stimolare il sistema immunitario attraverso molteplici meccanismi. Aumentando la produzione di immunoglobuline Iga e IgM nelle secrezioni nasali nell’uomo, stimolando i macrofagi, aumentando la fagocitosi e potenziando l’effetto dell’interferone, attivando i linfociti e cellule Natural Killer.

Capasso F. et al. Fitoterapia. Impiego razionale delle droghe vegetali. 2006. Springer.

Avena

L’Avena secondo vari studi ha la capacità di ridurre i livelli di colesterolo e di ostacolare la biosintesi delle prostaglandine. L’effetto di riduzione del colesterolo sarebbe dovuto ai polisaccaridi, in particolare ai beta-glucani.

PDR for Herbal Medicines. 2000. THOMSON editore.

Tradizionalmente usata per il trattamento degli stati di ansia acuti e cronici, lo stress, difficoltà del sonno.

PDR for Herbal Medicines. 2000. THOMSON editore.

Libri consigliati:
P. Chiereghin – “Farmacia verde” – Edagricole
R. della Loggia, M. Wichtl: “Piante officinali per infusi e tisane” – OEMF
J. Lawless – “Enciclopedia degli oli essenziali” – Tecniche Nuove
I.P. Schönfelder: “Das neue Handbuch der Heilpflanzen” – Wissenschafltiche Verlagsgesellschaft
H. Braun, D. Frohne: “Heilpflanzenlexikon” – edizioni Gustav Fischer
W. Fürer: “Naturheilkunde – kurz und bündig” – Sanamin Verlag